Eppur si muove….

Il giorno 13 maggio siamo stati invitati a
partecipare ad una riunione organizzata presso
gli uffici del Comune di Milano: il tema
riguardava il completamento della viabilità del
nostro quartiere alla luce della sentenza del
Consiglio di Stato, che ha annullato il progetto
per la nuova strada Eritrea-Bovisasca. Oltre ai
rappresentati del quartiere, erano presenti il
direttore del Settore Infrastrutture del Comune, il
responsabile dell’opera per la Metropolitana
Milanese e due rappresentanti di Euromilano.
Nella situazione attuale di blocco dei lavori il
Comune ha due alternative: lasciare in sospeso
l’attività, per riprenderla in futuro quando il tratto
Eritrea-Bovisasca verrà ricompreso nel nuovo
progetto di viabilità Zara-Expo, oppure
completare la viabilità di secondo livello che
tocca più direttamente il quartiere. La scelta del
Comune si è indirizzata verso la seconda
alternativa: in sintesi, partendo dalla via Eritrea
verso la via Castellammare verrebbero
realizzate le seguenti opere:
· un impianto semaforico all’incrocio
Eritrea -“Strada in costruzione”.
· la chiusura provvisoria della via De Pisis
per la realizzazione della nuova
fognatura e trasferimento del traffico
sulla “Strada in costruzione” che
verrebbe completata.
· la riapertura e la semaforizzazione
dell’incrocio tra via Perini a Via De Pisis.
· la realizzazione del parco previsto
all’inizio del tratto di strada Eritrea-De
Pisis e di un parcheggio a raso per oltre
100 posti auto nel tratto successivo.
Verrà anche risistemato il marciapiede di
via De Pisis.
· la costruzione di una pista ciclopedonale
tra la piscina e le prime
abitazioni di via De Pisis.
· la riqualificazione del passaggio già
esistente di collegamento accanto alle
scuole medie in direzione di Quarto
Oggiaro.
· la sistemazione nel prossimo autunnoprimavera
del verde tra i palazzi di via
Perini e la “Strada in costruzione” .
· la dismissione di via Castellammare (ad
eccezione del tratto iniziale tra via De
Pisis e via Perini) e l’apertura del nuovo
tratto di via Castellammare del quale per
ora sono stati posati solo i cordoli del
marciapiede. Ciò consentirà a
Euromilano di avviare i lavori del 3° lotto
del Parco. A seguire verranno realizzati
l’asilo, le nuove residenze, la caserma
dei carabinieri, ecc. ecc.
Secondo il responsabile di Metropolitana
Milanese, entro il prossimo autunno vedremo le
auto transitare sui nuovi tratti della “Strada in
costruzione” ed inizieranno-proseguiranno
anche gli altri lavori.
Ci è stato riferito che non sussistono problemi di
finanziamento delle opere descritte.
Successivamente il giorno 15 la Giunta
Comunale ha approvato il piano dei lavori.
In conclusione ci sembra di intravedere la
possibilità che il nostro quartiere venga
finalmente completato e non rimanga in balia di
un perenne cantiere.

Lascia un commento

Archiviato in Dalla Newsletter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.