Insediamenti abusivi nei… dintorni

nl73-2

Diversi abitanti del Quartiere ci hanno segnalato che hanno trovato di nuovo conforto per le loro tende e masserizie ben due insediamenti abusivi. Uno è nelle vicinanze del ponte di via Chiasserini, a pochi passi dalla nuova stazione dei Carabinieri; mentre un numero consistente di persone ha ripreso possesso degli spazi sotto il ponte di via Palizzi. Le autorità sono a conoscenza della situazione e nel primo caso hanno chiesto ai proprietari dell’area di costruire una recinzione di protezione (e prevenzione) all’accesso all’area. Nel secondo caso richiuderanno l’accesso sotto il ponte di via Palizzi, intervenendo sulla chiusura dell’ingresso da via Bianchi. Speriamo in tempi brevi!

Annunci

1 Commento

Archiviato in Dalla Newsletter

Una risposta a “Insediamenti abusivi nei… dintorni

  1. Mauro

    Vi riporto l’ennesima richiesta da me inoltrata alle Istituzioni affinchè intervengano per la piaga delle occupazioni abusive in via Castellammare, augurandomi che chi legge possa presentare analoghe richieste:
    Devo purtroppo rilevare che a distanza di tre settimane da mia precedente, analoga segnalazione, la situazione (in via Castellammare) è peggiorata, non solo non c’è stato nessuno sgombero, ma gli insediamenti sono aumentati. Al momento si rilevano 7 nuclei costituiti da tende e allestimenti precari in lamiere e legno, opportunamente dispersi nell’appezzamento di terreno abbandonato, in modo da non risultare particolarmente appariscenti. Si contano sino a 20 individui e qualche animale. Aumentano i rifiuti. I veicoli, per lo più furgoni di targa straniera, vengono parcheggiati di fronte al cantiere della costruenda nuova chiesa parrocchiale, in prossimità del varco di accesso all’appezzamento. Chiudere il passaggio (costo poche decine di euro) risolverebbe almeno in parte il problema. So che questo intervento è stato chiesto più volte alla proprietà, anche attraverso il Consiglio di zona, ma nulla a riguardo è stato fatto.

    Mi chiedevo se, anche in considerazione degli ultimi episodi di violenza, avvenuti solo tre giorni fa, in via Palizzi (rissa con conseguente investimento e morte di una pedone, presso altro insediamento abusivo) si potesse fare qualcosa per la sicurezza delle nostre famiglie, in particolare per l’utenza debole: quella dei pedoni, in particolare anziani, donne e bambini, costretti a transitare in via Castellammare (come saprete le nuove residenze di Castellammare e borgo Porretta non hanno altro collegamento con i servizi del quartiere e col resto della città).

    Mantenendomi fiducioso nei confronti delle Istituzioni e ringraziandovi per l’interessamento che vorrete rivolgere al problema porgo i miei più
    Cordiali saluti

    Non è che qualcuno sta sottovalutando il problema?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...